IL PARCO DEL BARBERINO

 

Parco d’interesse sovracomunale con panoramico itinerario tra natura e arte sacra, compreso tra i Comuni di Cividate Camuno, Malegno, Breno, Bienno, Berzo Inferiore ed Esine. L’area protetta si estende sulla collina intorno al centro abitato di Cividate , dai 250 ai 450 metri di altezza. Più della metà dell’area protetta è ricoperta da boschi cedui di latifoglie, accanto a terreni ancora coltivati a vigne, mais, frutteti ed a prati e pascoli. L’area è fornita di un piacevole “percorso vita”, per mantenersi in forma e restare a contatto con la natura.

Il Parco del Barberino è un territorio che racconta la storia di secoli di antropizzazione civile, mai spregiudicata, dove l’uomo ha saputo inserirsi senza stravolgere completamente il paesaggio.

I muretti a secco, i casèi, i ciòs, le mantelle, le fontane e i vigneti costituiscono, insieme alla vegetazione spontanea ed ai vari tipi di bosco, un patrimonio inestimabile, che vale la pena di conoscere.

L’itinerario è costellato di pregevoli chiese medioevali, edifici di grande importanza dal punto di vista sia architettonico sia artistico per i cicli di affreschi che custodiscono. Il percorso Eremi – Sorgenti – Antichità – Panorami: per i sentieri del Barberino è un’escursione facile che non prevede equipaggiamenti specifici e che permette di visitare – nell’arco di una giornata – tutte le chiese, sfruttando le antiche vie di collegamento, come le mulattiere ed i sentieri

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.